Pietra Barrasso
Artista internazionale, Personalità europea per l'arte. Maestro d’Arte. Medaglia di bronzo, Camera dei Deputati. Medaglia del Presidente, Senato della Repubblica.

0
0
0
s2sdefault

PIETRA BARRASSO

Frequenta l’Accademia delle Belle Arti di Napoli, scegliendo il dipartimento di pittura. Segue la specializzazione in grafica pubblicitaria e fotografia. Conosce Antonio Corpora e ne diventa allieva.

È presente nella 54a Biennale di Venezia con Vittorio Sgarbi. Su specifico invito entra nel MetaFormismo© ed è presente in molte delle rassegne dell’evento itinerante L’Arte Contemporanea nelle antiche dimore©, non mancando neppure a L’Arte e il Tempo©, official event di Expo Milano 2015, entrambi ideati e realizzati dalla Prof. Giulia Sillato.

In molti eventi le sue opere sono state associate a quelle di Warhol, Scatizzi, Sassu, Schifano, Kostabi, Lodola, Borghi, Kanewsky e la stessa Fondazione Aligi Sassu la patrocina in Brianza.

Viene insignita dell’onorificenza Personalità Europea nel 2012; consegue il Premio Internazionale d’Arte con medaglia di bronzo della Camera dei Deputati nel 2012; il Palm Art Award nel 2012; la Medaglia del Presidente del Senato della Repubblica nel 2017.

La Regione Campania le ha commissionato un certo numero di dipinti in omaggio a tutte le Presidenze delle Regioni Italiane in occasione del meeting nazionale a Palazzo Reale di Napoli.

Le sue opere fanno quindi parte del patrimonio artistico della Camera dei Deputati, di Ambasciate, Regioni, Provincie e di numerosi Comuni italiani.

Innumerevoli le mostre personali in Italia e all’estero tra cui Berlino, Boston, Cambridge, New York, Tokyo, Cina, San Pietroburgo, Pechino, Canada, Montecarlo, Nizza, Mosca, Stoccarda, Lugano, Reinach, Worchester, Springfield, Barcellona, Vienna, Avellino, Spoleto, Roma, Modena, Capri, Milano, Venezia, Lucca, Fermo, Perugia, Potenza, Arezzo, Carrara, Firenze.

Tra i numerosi e qualificati riferimenti bibliografici si citano la Trec International delle Edizioni Treccani e il Catalogo dell’Arte Moderna dell’Editoriale Giorgio Mondadori.

 

Hanno scritto di lei: Giovanni Faccenda, Mara Ferloni, Giammarco Puntelli, Giuseppe Selvaggi, Giulia Sillato, Luigi Tallarico.